Un dirigeant de Ripple déclare que l’informatique quantique menacera les marchés du Bitcoin, du XRP et de la cryptographie – Voici quand

Ripple CTO David Schwartz dit que l’informatique quantique constitue une menace sérieuse pour l’avenir de la crypto-monnaie.

Sur le podcast Modern CTO, Schwartz dit que l’informatique quantique brisera les algorithmes cryptographiques qui maintiennent les crypto-monnaies comme Bitcoin (BTC) et XRP – ainsi que l’Internet dans son ensemble – sécurisées

«Du point de vue de quelqu’un qui construit des systèmes basés sur la cryptographie conventionnelle, l’informatique quantique est un risque. Nous ne résolvons pas les problèmes qui nécessitent une informatique puissante comme les paiements et la liquidité – le travail des ordinateurs n’est pas si compliqué que cela, mais parce qu’il repose sur la cryptographie conventionnelle, les ordinateurs très rapides présentent un risque pour le modèle de sécurité que nous utilisons dans le grand livre. .

Des algorithmes comme SHA-2 et ECDSA (cryptographie à courbe elliptique) sont en quelque sorte des choses ésotériques au plus profond de la plomberie, mais s’ils échouaient, tout le système s’effondrerait. La capacité du système à dire à qui appartient Bitcoin Fortune ou qui possède XRP ou si une transaction particulière est autorisée ou non serait compromise …

Beaucoup de gens dans l’espace blockchain surveillent très attentivement l’informatique quantique et ce que nous essayons de faire est d’évaluer combien de temps avant que ces algorithmes ne soient plus fiables.

Schwartz dit qu’il pense que les développeurs ont au moins huit ans avant que la technologie, qui exploite les propriétés de la physique quantique pour effectuer des calculs rapides, devienne suffisamment sophistiquée pour pirater la crypto-monnaie.

«Je pense que nous avons au moins huit ans. Je suis convaincu qu’il faudra au moins dix ans avant que l’informatique quantique ne présente une menace, mais on ne sait jamais quand il pourrait y avoir une percée. Je suis un observateur prudent et préoccupé, je dirais.

Schwartz dit que les codeurs cryptographiques devraient suivre de près les derniers développements publics en informatique quantique, mais il est également préoccupé par les efforts privés du gouvernement

«L’autre crainte serait qu’un mauvais acteur, un gouvernement étranger, ait secrètement une informatique quantique bien en avance sur ce que le public sait. En fonction de votre modèle de menace, vous pouvez également dire que se passe-t-il si la NSA dispose de l’informatique quantique. Craignez-vous que la NSA casse votre système de paiement?

Bien que certaines personnes puissent être préoccupées de manière réaliste – cela dépend de votre modèle de menace, si vous n’êtes qu’une personne moyenne ou une entreprise moyenne, vous n’allez probablement pas en être victime – disons hypothétiquement qu’un mauvais acteur avait l’informatique quantique. c’était assez puissant pour casser des choses, ils ne vont probablement pas vous poursuivre à moins que vous ne soyez la cible de ce type d’acteur. Dès qu’il est clair qu’il y a un problème, ces systèmes seront probablement gelés jusqu’à ce qu’ils puissent être corrigés ou améliorés. Ainsi, la plupart des gens n’ont pas à s’en soucier. »

Former Facebook Counsel Joins Coinbase as General Counsel

Paul Grewal, a former U.S. Magistrate Judge in California and Assistant General Counsel for Facebook, joins the Coinbase cryptoexchange legal team.

In a July 8 announcement on Bitcoin Profit blog, the cryptoexchange said the addition of Grewal will help „pave the way for the next phase of cryptomoney awareness and adoption. The new General Counsel will also lead the legal team as Coinbase’s partner with financial services regulators, and develop and launch new products and services.

The forecasting market now competes with „Forecast“, the new Facebook app

According to Coinbase, Grewal oversaw more than 1,000 cases during his five years as a judge, and „played significant roles“ in Apple v. Samsung and Oracle v. Google, two seminal legal cases involving technology.

Going into different roles…
Coinbase’s announcement comes two months after its former chief counsel, Brian P. Brooks, left the cryptoexchange after two years. He is now the head of the Office of the U.S. Comptroller of the Currency, an office within the Treasury Department.

Buddha.com warns of Facebook scam attempts
It is unclear whether Grewal’s appointment was influenced by a recent class action lawsuit against Coinbase „data plumber“ Plaid, filed after Brooks‘ departure. Plaintiffs claim that Plaid violated privacy and data protection by amassing and monetizing the financial transactions of millions of users.

Le banche di tutto il mondo stanno sempre più stringendo la morsa sul fatto che i clienti siano in grado di prelevare contanti e questo è il motivo per cui il mondo ha bisogno di Bitcoin

  • Mentre le banche iniziano a limitare il modo in cui i clienti possono prelevare il loro denaro contante, Bitcoin Rush fornisce la soluzione per il denaro sovrano

Tenere il contante in banca è considerato il modo più sicuro per conservare il denaro, ma le banche di tutto il mondo continuano ad aumentare i limiti e i blocchi stradali per i prelievi di denaro, in quello che sembra essere uno sforzo per impedire con la forza ai clienti di prelevare il loro denaro. Con il passare degli anni, questo sta diventando un problema sempre più serio, e questo è uno dei motivi principali per cui il mondo ha bisogno di Bitcoin.

Nelle ultime notizie, la Cina sta ricevendo un po‘ di calore per l’inaspriment

Nelle ultime notizie, la Cina sta ricevendo un po‘ di calore per l’inasprimento dei limiti di prelievo di contanti, con prelievi individuali di 14.000-42.000 dollari che devono essere approvati prima di essere erogati, con il limite per le imprese di 70.000 dollari. Questo non significa che i prelievi più grandi di quello saranno sempre negati, ma significa che qualsiasi prelievo a questi limiti o superiore sarà attentamente esaminato, ritardato e potenzialmente rifiutato.

In realtà non è una novità, la Cina ha inasprito i limiti di prelievo di contanti per anni. I limiti più severi riguardano tutti coloro che detengono USD in conti bancari cinesi, mentre i prelievi superiori a 3.000 USD vengono esaminati attentamente. Inoltre, i limiti più severi sono posti ai cittadini cinesi che cercano di prelevare denaro all’estero.

Nel complesso, sembra che le restrizioni sui prelievi in Cina abbiano entrambi lo scopo di aumentare la quantità di liquidità nelle banche, cioè di garantire che le banche abbiano un’abbondanza di denaro contante trattenendo il contante del cliente, oltre ad impedire a chiunque di inviare il proprio denaro all’estero. Inoltre, le restrizioni hanno lo scopo di indebolire il predominio del dollaro.

Detto questo, la Cina non è sola quando si tratta di restrizioni di prelievo. Da decenni gli Stati Uniti hanno un limite di 10.000 dollari USA, oltre il quale i prelievi o i depositi devono essere segnalati alle agenzie governative e vengono esaminati attentamente.

La questione che ultimamente è davvero in aumento negli Stati Uniti è che i limiti di prelievo sono estremamente bassi. Forse i migliori conti bancari consentono prelievi di contanti agli sportelli bancomat di 1.000 dollari al giorno, ma molte banche offrono solo prelievi agli sportelli bancomat di 300 dollari al giorno. Anche se qualcuno sta guadagnando un reddito relativamente normale negli Stati Uniti, o anche al di sotto del normale, è comune non essere in grado di prelevare tutti i propri introiti dagli sportelli automatici, e il contante si accumula lentamente in banca.

Sorprendentemente, restrizioni simili sono state poste anche per le carte

Sorprendentemente, restrizioni simili sono state poste anche per le carte di debito, con limiti di spesa di 1.000-3.000 dollari al giorno. Quindi, anche se qualcuno ha 1 milione di dollari in banca non può acquistare un’auto con la sua carta di debito.

La parte in cui la cosa diventa spaventosa è che i conti bancari sono congelati e sequestrati negli Stati Uniti per ogni sorta di debiti passati, e i clienti delle banche sono quasi del tutto impotenti a fermare questi sequestri. Inoltre, le banche a volte congelano e chiudono i conti senza motivo, e per legge, le banche possono chiudere un conto e trattenere il denaro per molti mesi senza alcun motivo.

Essenzialmente, le banche negli Stati Uniti, così come in Cina e probabilmente in tutto il resto del mondo, hanno strette restrizioni di prelievo per garantire che la banca abbia denaro in abbondanza. Lungo la strada, questo porta le persone a perdere il loro denaro a causa del governo e dei creditori che prosciugano i conti.

In parole povere, i clienti delle banche non hanno alcun potere sui loro soldi, e la banca, così come il governo, può imporre qualsiasi restrizione sui fondi di un cliente della banca, e la tendenza a lungo termine è che è sempre più difficile ottenere denaro dalla banca.

Questo è il motivo per cui il mondo ha bisogno di Bitcoin. Con Bitcoin, qualcuno può avere 1 milione di dollari, o anche 1 miliardo di dollari, e ha pieno accesso a quei fondi con zero limiti di prelievo. Inoltre, il Bitcoin non può essere sequestrato o congelato per nessun motivo, poiché il proprietario di un portafoglio Bitcoin è l’unico ad avere accesso.

In definitiva, il Bitcoin sta diventando un modo molto più desiderabile di risparmiare denaro a causa del peggioramento delle restrizioni nelle banche, ed è probabile che le persone a lungo termine in tutto il mondo utilizzeranno sempre più spesso il Bitcoin al posto delle banche per risparmiare denaro.